venerdì 16 settembre 2011

Riflettendo.

Eh si, lo dicono tutti, sono tempi duri questi. Tempi di una crisi economica mondiale, tempi in cui è meglio tirare la cinghia.
E anche io nel mio piccolo devo e voglio contenermi. Insomma, non si può, non si può davvero entrare nei negozi e uscirne costantemente con qualche acquisto.

Questa mattina passeggiando e bevendo un caffè pensavo a questo. Molti devono fare sacrifici, si rinuncia alle vacanze, a uscire la sera.
E soprattutto per noi donne, si rinuncia alla cosa più bella del mondo: lo shopping.
E' un po' di tempo che io mi limito, acquisti mirati e da pochi soldi.

"Si" mi dico motivata, "continua così".
"Metti via i soldini, così sei più serena, risparmia un poco. Non sono quelle scarpe in più o quella borsa a fare la felicità. "  Parole sante, mi dico da sola.

E intanto cammino sempre più motivata. Fino a che inconsciamente mi ritrovo davanti al negozio Kartell. Va beh, che sarà mai, di certo non posso comprare mobili.
Mobili no, ma eccole lì, la ballerine create in collaborazione con Moschino.


La mia reazione?Mi sono avvicinata come un gatto che cammina tranquillo. E come lui reagisce a uno scatto improvviso e prende paura, io mi sono bloccata, ho tirato un urlo e sono scappata dalla vetrina per evitare che accadesse l'inevitabile acquisto.
Ovviamente questa scena è stata vista dai commessi, dai fornitori e da tutte le persone che erano nella via. Andiamo bene..
Ma come si fa se no a resistere alla tentazione di comprarsele??
L'unica soluzione è davvero sembrare pazza di fronte alle vetrine?

Vedremo come andrà a finire questo mio proposito. A parere mio, durerà ancora poco.


www.moschinoboutique.com

2 commenti:

  1. è proprio vero...parla un'altra shopping addicted!:(

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...