lunedì 14 luglio 2014

La settimana

1. non riesco a capire se e' la vecchiaia che avanza, ma gli acciacchi si fanno sentire e io non capisco perché. Che ho fatto di male per invecchiare? Non posso rimanere giovane? Credo sia stata colpa di Ryan Gosling che diventa papa'.
Mannaggia a te, Ryan.

2. a quanto pare, l'estate e' passata, ha salutato dal finestrino della macchina e se ne' andata.
Molto bene mi dicono dalla regia.

3. e' arrivata la mia sedia, quella che mi piace tanto a dondolo. Verde mela e semplicissima da montare. Cosi' semplice che ci ho messo un'ORA E MEZZO, sola ed abbandonata dal valoroso uomo che faceva support da whatsap. Soprattutto e' davvero facile quando la si monta al contrario. Qui sotto trovate una diapositiva. Perfettamente a fuoco.



4. nel mentre montavo a suon di parolacce la sedia, ho visto la sfilata della couture di Valentino. Sara' per questo che l'ho trovata cosi' MEH?
Poi quando vedi le sfilate in streaming noti tutte le cose che dalle foto non vedi, tipo le modelle che si danno spallate per passare. La finezza proprio.

5. causa schiena ho ricominciato a nuotare. Ho un abbonamento in palestra che forse e' il caso di disdire, direi. Detto cio', a nuotare io mi stufo. Ma non riesco ad andare lenta, quindi anche se ho la schiena a pezzi, mi faccio le sfide per vedere in quanto tempo faccio 1km. Poi esco e ho la schiena piu' a pezzi di prima.

6. devo ricominciare ad andare a letto a un ora decente, al mattino sembra di essere degli zombie. Eppure ce lo diciamo ogni mattina a colazione: stasera, si stasera, andiamo a letto presto. COME NO. Eppure io ci provo, stasera giuro, vado alle 10 a letto.

7. vi e' mai capitato di desiderare qualcosa e allo stesso tempo, non esserne sicure? Io voglio una cosa, e' piu' di qualche mese che la desidero, la voglio, e poi mi blocco. Pro e contro ormai non funzionano piu'. Passo giornate a combattermi e a ritrovarmi sempre allo stesso punto, convinta prima di una cosa e poi di un'altra. Rimandandola ancora un po', o pensando a quando farla. E' una strana sensazione, perche' e' una cosa che può cambiare tutto e alla fine, in fondo, ho trovato una via di mezzo. Che non e' un tentativo blando di trovare un contentino tra le due opzioni, ma proprio di surclassarle. Certe volte abbiamo solo bisogno di agire, di smettere di parlare, di valutare i pro e i contro e semplicemente di buttarsi in una nuova avventura. Le paure e i contro ci saranno sempre come i pro e i lati positivi. Non basta sentirsi pronti ad affrontare un nuovo viaggio, ogni tanto bisogna solo avere il coraggio di buttarsi.

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...