mercoledì 5 giugno 2013

Fenomenologia della condivisione del letto.

Gli uomini sono strani.
Almeno il mio lo e'.
Nel letto specialmente.

Quando si tratta di dormire si trasforma.
Funziona cosi':
-io voglio dormire, lui fa quello che vuole mentre cerco di dormire aka guardarsi film sugli zombie con l'ipad o filmati di fail su youtube e varie.
-lui vuole dormire, ovvero TUTTA LA CASA DEVE DORMIRE.

No, mie care, non esiste quello che si chiama: uguaglianza nel letto aka lui dorme e io posso leggere/cazzeggiare/guardare un film.
No assolutamente.

Visto la casa minuscola, il salotto insieme alla camera da letto contriubuiscono gia' al fatto che gli faccia compagnia mentre ronfa. Ronfa, volevo dire RUSSA.
Ma no, non va bene, che tenga la lucina accesa, non va bene che mi perdo le ore su Pinterest.
No, lui vuole che dorma.
E siccome sa come ottenere quello che vuole, inizia a parlare. E continua, continua e continua.
'Dai ascoltami, dormi anche tu'
'Dai non mi interessa se hai sonno, ma dormi con me'

Dunque, quando dorme russa, quindi io non dormo. Quando e' sveglio parla.
Il momento della mia automessa a letto e' uno dei miei momenti preferiti nella giornata.
Guardo l'agenda, cazzeggio su Instagram, leggo.
Ma no. Il principe VUOLE DORMIRE.
Allora verso mezzanotte spengo tutto e provo a dormire.
Mi giro un paio di volte e poi credo di cadere in un sonno profondo.

Fino a quando la mattina, Mr Ho-sonno-ma-ti-rompo-le-palle-che-te-dormi-di-piu', non mi sveglia con un qualcosa di sinistro.
Un click. E uno stramaledetto FLASH.
"Sei cosi' bella quando dormi"

E una potrebbe vederci il lato dolce, la tenerezza di quest'uomo, che si sveglia e vede la sua donna ronfare in una posizione bella come le seguenti.





Ma io non sono cosi'. Perche' io ho una sola certezza: la mattina quando dormo sembro un orso con gli occhi di un pesce palle.
Quindi lui, mi ha svegliata implorandomi poi ti rimanere a letto visto che potevo alzarmi piu' tardi.
Poi pero' ti chiede 150 mila cose.
'Amore dove sono le chiavi?'
'Amore qual'e' il mio tupperware del pranzo?'
'Amore vado al bar a fare colazione'
E a queste parole te ti decidi, ti alzi e vuoi andare con lui.

'Ma no amore, torna a letto TE CHE PUOI.'
'Amore posso andare via con gli occhiali da sole tamarri specchiati?'
(n.d.r. i suoi fighi non li usa MAI)
"Ciao amore, un'ultima cosa: le borse della spesa non le porto in macchina, cosi' rosa sembro davvero effemminato.'
Dopo lo stordimento, pure la negazione dell'UNICO FAVORE CHE HO CHIESTO.
Ora capite il perche' di un post a queste ore del mattino, quando ormai il mio cazzeggio a letto e' ben andato a remengo come dicono dalle mie parti.

E poi ci stupiamo.
Sopratutto quando e' il suo turno di dormire il sabato mattina mentre io vado al lavoro.
Da questo sabato, musica a palla mentre faccio la doccia.

2 commenti:

  1. Solidarietà. Marco mi ha appena svegliata urlando "sono le 9" e battendo le mani. Per poi arrabbiarsi perchè "eh, ma tu non sai stare agli scherzi". Pfff.... :)

    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no ma voglio vedere che ti dice se lo fai te a lui!!!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...