lunedì 29 aprile 2013

Volevo fare la fashion blogger ma invece mi e' venuto un faildate

Avevamo gia' notato questo nuovo trend, che imperterrito avanzava sui red carpet.
La collana al contrario.
Mah. Mih. Boh.
versione strappona

versione divina aka come la vorrei io

versione chic aka non so come fa a starle cosi'

Cioe', a vederle cosi' sembra veramente una genialata. Poi a farle stare come stanno alle amiche del red carpet risulta un po' piu' difficile.
Non e' che noi viviamo una vita in posa da statuine.
Dunque io ci ho provato a metterla al contrario.
Prima ho provato con una collana lunga lunga.

Il risultato e' che al lavoro mi han preso per cretina, ma d'altronde cosa possono saperne loro di moda che non sanno nemmeno cosa sia un Hypster?
Inoltre, muovendomi, la collana non stava mai dove doveva stare.
Fallimento dei fallimento. Che GIUOIA.

Poi mi capita di passare da questo blog di una ragazza australiana.
Il suo stile e' molto particolare, ma adoro come sperimenta con le cose.
In questo post ci mostra come indossare una statement necklace, in maniera completamente diversa dal solito.
E quando ho visto come la mette con la camicia, beh, dentro di me e' scattato qualcosa.
Forse potevo farcela anche io.
Forse potevo donare nuova vita e una nuova funzione alla mia collana di blatte.




Al solito mi sono armata di santa pazienza e ho iniziato a pensare:
Quale delle mie 45mila camice necessita' di un remake extreme fail?
Nessuna, imploravano loro dall'armadio. Chiedevano PIETA'.
E allora gliel'ho concessa e mi sono comprata una camicia da 8 euro da H&M. Fresca fresca per essere sacrificata.


Veramente orribile. Perfetta per i miei esperimenti faileschi.
Procedendo nel mio ragionamento ho ben pensato che il taglio della camicia della fashion blogger non mi piaceva. Ma perche' tagliarla li', quando posso tagliare la parte alta?
Si, PERCHE'?
Forse chi ha realizzata quella camicia ne sapeva piu' di me.




Ho iniziato quindi a tagliarla dal collo, senza minimamente pensare di tagliare progressivamente il tutto.
Ma no, ma perche' fare le cose decenti quando puoi fare un faildate?
La chiamano impazienza dalle mie parti.
Sono cosi' impaziente che ho tagliato anche una cucitura. Tanto per.


Ed ecco il risultato.
Che sembra una figata. Sulla foto, sembra DAVVERO figo.
Poi l'ho indossata e ho scoperto che le spalle magari era il caso di non tagliarle del tutto.



Perche', piu' che una normale camicia con un taglio sulle spalle, sembra un sacco di patate che non sta fermo.

Ma non demordo IO.
IO voglio fare le foto fighe. Io che adoro proprio fare le foto.
Ho chiamato il mio fotografato preferito. Ho tentato di farmi crescere i capelli in una notte.
E mi sono messa in posa.



Ed ecco il Fail da te Fashion Blogger.
Che non ha un posto dove fare le foto, che non sa mettersi in posa (sono le uniche due dove ero ferma), che si VERGOGNA e che soffre di dolori atroci dove la mia collana di blatte stava. Che poi se io mi bagnavo i capelli sembravo un uomo con la brillantina, quindi ho lasciato stare. Non sia mai, che qualcuno pensi cose strane.

Inutile dirlo, fail da te, fatto e smontato.

6 commenti:

  1. Questo faildate è uno spasso! :)
    Comunque hai le potenzialità, se ti applichi meglio secondo me ci riesci, ritenta, sarai più fortunata ;-)

    RispondiElimina
  2. Se la catena della collana era più lunga, era quasi accettabile. E INVECE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E INVECE, non saro' mai una pro come la Clerici spero <3

      Elimina
  3. Se ti vedesse la nonna.... chissà cosa direbbe , di certo non apprezzerebbe il taglio ma l'idea sì.
    Comunque a me è piaciuto il tuo fail da te.
    Brava
    Baci mami

    RispondiElimina
    Risposte
    1. troppo belli i tuoi commenti mami.
      tivibi

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...